“Let’s break it up! Milan, the greening city”

0
39

Comune di Milano e Green City Italia insieme per una rinnovata strategia di depaving in città

Un convegno a MyPlant&Garden analizzerà i progetti di depavimentazione, per riconnettere i milanesi alla natura nel nome della resilienza e della sostenibilità urbana.

Comune di Milano e Green City Italia presentano a MyPlant&Garden gli aggiornamenti condivisi e gli sviluppi della strategia di depavimentazione avviata l’anno scorso. In conformità con le indicazioni del Green Deal Europeo e della Taskforce per Nature-positive cities del World Economic Forum, il convegno in programma giovedì 22 febbraio alle 9.30 intende guidare una riflessione sulle recenti iniziative del Comune di Milano e su alcune testimonianze virtuose sia italiane che estere.

Nella cornice della più importante fiera professionale dell’orto-florovivaismo, del garden e del paesaggio in Italia, il capoluogo lombardo si pone come best practice a livello nazionale e internazionale, con l’obiettivo di mitigare il cambiamento climatico e facilitare la transizione verso città nature-positive sempre più resilienti e sostenibili, in grado di garantire una migliore qualità della vita ai cittadini.

Ad esporre a professionisti, esperti del settore e giornalisti le linee guida d’intervento sul suolo attraverso progetti mirati di depaving saranno Elena Grandi, Assessore al Verde e all’Ambiente del Comune di Milano, e Andreas Kipar, presidente e fondatore di Green City Italia.

“Il Comune di Milano è impegnato per la transizione verso una città più sostenibile in cui tutti possiamo essere sempre più a contatto con la natura e vivere in una città più sana, attraverso azioni concrete di depavimentazione di intere porzioni di asfalto a favore di superfici naturali e permeabili. Questa è una delle azioni in cui crediamo per mitigare gli effetti del cambiamento climatico per adattarci a condizioni sempre più estreme. Depavimentare suoli asfaltati e renderli permeabili, verdi, accoglienti, serve anche a contrastare le isole di calore che rendono sempre più invivibili i nostri spazi urbani”, dichiara l’Assessore Elena Grandi.

“Oggi è l’inizio di un percorso destinato a cambiare il volto della città, che ci vedrà unire le forze e lavorare ancor più in sinergia con il Comune di Milano”, aggiunge Andreas Kipar. “Con la strategia ‘Let’s break it up! Milan, the greening city’, concepita in un’ottica di replicabilità su scala globale, Green City Italia alimenta la propria vocazione per la ‘divulgazione verde’ e la propria presenza capillare in città come ente promotore di iniziative green. ‘Apriamo la strada’ a un cambiamento destinato a rendere Milano la prima Nature-positive city italiana”.

Andrea Corsaro, sindaco di Vercelli, racconterà i vantaggi del depaving riscontrati in una città considerata modello virtuoso per interventi futuri anche su una scala urbana più ampia. L’architetto Marina De Matteis, Responsabile Unità Programmazione e Gestione Opere Pubbliche del Comune, traccerà un quadro dell’attuale situazione milanese sul tema della depavimentazione. Le testimonianze dall’estero saranno di Philipp Sattler, amministratore delegato di Die Grüne Stadt, associazione tedesca che insieme a Green City Italia fa parte del network europeo delle Green Cities, e di Markus Reiter, Sindaco del distretto Neubau di Vienna, la cui “Zona Fresca” ha cambiato il volto di un intero quartiere con spazi pubblici più aperti e vivibili. “Le città verdi apportano benefici al clima, ai rapporti di buon vicinato, alla coesione sociale, alla cultura, alla democrazia e all’economia” afferma Reiter.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here