Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare: evento alla Camera dei Deputati

0
19

Il 60% degli italiani ha fiducia nella scienza e nel progresso tecnologico. Questo dato indica che la maggioranza della popolazione del paese ha una visione positiva nei confronti della scienza e della tecnologia, riconoscendone il valore e l’importanza. Questa fiducia apre le porte a nuovi progressi e sviluppi nel campo della ricerca scientifica e dell’innovazione tecnologica. In occasione della Giornata Mondiale della Sicurezza Alimentare, è stata presentata alla Camera dei Deputati l’iniziativa “La sicurezza alimentare è scienza”, organizzata con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini sull’importanza della sicurezza alimentare. Durante l’evento sono stati illustrati i progressi metodologici, i processi e gli scenari futuri legati alla sicurezza alimentare, evidenziando l’importanza della scienza e della tecnologia in questo ambito. Il Ministro dell’Agricoltura, della Sostenibilità Alimentare e delle Foreste, Francesco Lollobrigida, ha sottolineato l’impegno del governo nel sostenere e promuovere le organizzazioni che operano nel settore agroalimentare, riconoscendone il ruolo cruciale nella garanzia della sicurezza alimentare. L’innovazione e la creazione di nuove competenze sono viste come elementi chiave per garantire un futuro più sicuro e prospero nel settore agroalimentare italiano. Paolo Mascarino, Presidente del Cluster Agrifood Nazionale CL.A.N. e di Federalimentare, ha evidenziato che per gli italiani la scienza, la tecnologia e l’innovazione sono considerate fondamentali per contrastare i rischi legati alla sicurezza alimentare. Questo dato conferma l’importanza del ruolo svolto dalla ricerca e dall’innovazione nel settore agroalimentare, rafforzando la fiducia nella qualità e nell’affidabilità del settore stesso. La collaborazione tra organizzazioni e il sostegno del governo sono visti come fattori chiave per costruire un futuro sicuro e prospero nel settore agroalimentare italiano.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here