Turismo: continuano a crescere gli agriturismi bergamaschi, tra natura e ristorazione

0
90

Continua il trend positivo per gli agriturismi bergamaschi, confermato anche dalle festività natalizie 2023, che hanno visto crescere sempre di più l’interesse per il territorio e i suoi prodotti.

Delle 171 strutture orobiche, il 10% delle 1.700 complessive lombarde, ben 65 realtà forniscono anche il servizio di alloggio, secondo i dati più recenti di Coldiretti, mentre addirittura 150 la parte ristorazione; a livello geografico la fascia centrale della provincia con Bergamo, Ponte San Pietro e i colli di Bergamo conta 54 strutture, alle quali se ne sommano 31 in pianura, 37 dai laghi, 29 nelle valli Brembana e Imagna, e una ventina circa in valle Seriana.

Per quanto riguarda i frequentatori delle strutture, certamente turisti locali, ma non solo, come sottolinea Giovanni Ruggeri, presidente sezione agriturismi di Confagricoltura Bergamo, vicepresidente regionale e già vicepresidente di Agriturist Lombardia, attualmente gestore dell’azienda agricola Casa Martina di Zogno: “Molti arrivi da fuori provincia, in particolare milanesi, ai quali si sommano i turisti stranieri che atterrano al vicino aeroporto Caravaggio, infrastruttura fondamentale per l’incoming. Per il futuro abbiamo grandi margini di miglioramento e in questo senso spero che riusciremo a fare sempre più squadra promuovendo le nostre valli. Dall’estero – conclude Ruggeri – apprezzano molto i nostri prodotti tipici e, nonostante l’azienda agricola mi impedisca di muovermi, grazie ai miei clienti conosco il mondo perché con loro ci scambiamo racconti ed esperienze”.

fonte L’Eco di Bergamo

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here