Commercialisti, la necessità dei percorsi di sostenibilità nelle aziende partecipate

0
40

È essenziale continuare a diffondere informazioni sul tema della sostenibilità. L’Unione Europea ha già da tempo stabilito l’importanza di iniziare a prendersi sul serio con la sostenibilità non solo per le attività imprenditoriali ma anche per le aziende pubbliche e partecipate. Questo significa applicare i principi di sostenibilità ambientale, sociale e di governance in modo concreto. Raffaele Ianuario, consigliere dell’Odcec di Napoli, ha sottolineato l’importanza di queste tematiche durante il forum sull’ESG e le aziende partecipate. Ianuario ha evidenziato che molte aziende, soprattutto di piccole e medie dimensioni nel Mezzogiorno, non considerano ancora la sostenibilità come un concetto fondamentale. In questo contesto, il ruolo dei commercialisti risulta cruciale nel guidare le aziende verso un cambiamento culturale a favore della sostenibilità. Secondo Emmanuela Saggese, presidente della Commissione ESG dell’Odcec di Napoli, stiamo vivendo un periodo di trasformazione in cui l’adozione dei criteri ESG all’interno delle aziende viene percepita più come un obbligo che come una scelta volontaria. Questo perché le aziende devono essere competitive e garantire un futuro sostenibile non solo per se stesse ma anche per rimanere sul mercato. Per le aziende partecipate pubbliche, è fondamentale intraprendere questo percorso e implementare strategie a lungo termine che porteranno risultati concreti. È cruciale adattarsi quanto prima alle direttive europee, anche se si tratta di un percorso impegnativo che richiede strategie specifiche.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here