Vini lombardi premiati alla Rassegna-degustazione di Legambiente

0
30

La 32a edizione della Rassegna-degustazione nazionale dei vini biologici e biodinamici di Legambiente si è conclusa con successo lo scorso 8 giugno a Rispescia, nel cuore della Maremma toscana. L’evento ha visto la presenza di numerosi ospiti istituzionali e del presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani. Durante la rassegna, ben 296 vini provenienti da diciannove regioni sono stati valutati e sono state selezionate trentatré etichette. Quest’anno, la Lombardia si è distinta ottenendo la segnalazione di tre vini importanti prodotti con filiera biologica. Nella categoria Selezione Vini Rosati è stato premiato il Bergamasca IGT Franconia 2022 Elegia di Oikos Coop Soc. di Villa d’Almè, mentre per i Rossi Affinati è stato premiato il Curtefranca DOC 2020 della Az. Agr. Ricci Curbastro G. & Figli s.s. di Capriolo. Infine, per gli spumanti è stato selezionato il Riviera del Garda Classico DOC Spumante Rosé Brut millesimato 2022 Valzer, de L’Ulif di Polpenazze del Garda. Inoltre, è stata premiata con la targa SOSTENIBILITÀ 2024 l’azienda Barone Pizzini Soc. Agr. di Provaglio d’Iseo, per la sua distinzione nella sostenibilità ambientale del processo produttivo ‘dal campo alla tavola’. Il presidente nazionale di Legambiente, Stefano Ciafani, ha sottolineato l’importanza di una transizione chiara verso l’agroecologia, sia per motivi ambientali che economici. La competitività sul mercato globale e la sopravvivenza del settore agricolo dipendono sempre più da pratiche sostenibili e rispettose dell’ambiente. Infine, Ciafani ha incluso l’importanza del ruolo dell’Europa nel supportare e incentivare strategie agricole sostenibili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here